Home Economia

SAIPEM, SAN GIORGIO E NERI UNITI PER NUOVO POLO DI DEMOLIZIONE NAVALE

0
CONDIVIDI

demolizione-navale-piombinoFIRENZE. 21 MAR. E’ stato presentato oggi a Firenze, alla presenza del Presidente della Regione Enrico Rossi, il progetto delle aziende Saipem, San Giorgio del Porto e Gruppo Neri per la costruzione e gestione di un impianto di demolizione navale controllata, o ship recycling.

L’impianto, che opererà secondo i più elevati standard di sicurezza sul lavoro, salute e salvaguardia ambientale è destinato a diventare un punto di riferimento nel Mediterraneo per le navi da avviare a demolizione e rappresenta un’importante occasione di sviluppo per l’economia del territorio.

Si prevede che i primi mezzi da demolire possano essere ricevuti entro la metà del 2016 una volta che saranno completate le infrastrutture portuali, si sarà espletato l’iter autorizzativo e saranno allestite tutte le attrezzature necessarie per l’avvio dell’attività di demolizione navale.

Le tre aziende, che hanno presentato all’Autorità Portuale istanza di concessione pluriennale per le strutture del porto di Piombino attualmente in fase di completamento, costituiranno un soggetto giuridico nuovo per la gestione delle attività di ship recycling.

L’impianto progettato per Piombino prevede la suddivisione degli spazi con un’area banchina per l’ormeggio iniziale delle navi e la preparazione alla demolizione, un’area, in parte coperta, destinata alle lavorazioni in cui si svolgeranno le operazioni di demolizione vere e proprie vere e proprie ed un’area logistica dedicata agli uffici e alla sosta dei mezzi per il personale e per il trasporto dei materiali. 

Leggi l’articolo originale: SAIPEM, SAN GIORGIO E NERI UNITI PER NUOVO POLO DI DEMOLIZIONE NAVALE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here